26 aprile 2006

Olba, finalmente!

Stare a Olba è sempre bellissimo.
Oltre al paesaggio, l'aria che si respira e la tranquillità, c'è anche la sempre positiva voglia di cimentarmi con qualcosa di "fisico".
Tagliare legna, falciare il prato: sono tutte cose che mi riconciliano con la manualità delle cose.
Sono tornato in ufficio con le mani ancora un po' sporche e i vari segni sulle braccia fatti dai rovi e questa cosa mi rende felice.
Per chi, come me, fa un lavoro quasi esclusivamente "virtuale", andare a Olba è un toccasana.
Domenica c'erano anche Andrea e Sabien. Lunedì è passata la zia Egle con Lao e i due pupi a fare un saluto e poi è venuto Cuciuffo a cena. Martedì, invece, sono passati Gabriele e Claudia con i tre bimbi.
Degli altri nessuna notizia.

Dalia invece era bellissima. Seduta sul prato con la panciona prominente, mentre disegnava la disposizione dei mobili per la camera della bimba, era di una bellezza assurda.
GIà lei è molto femminile, per come si muove, parla e si comporta.
Con la pancia, poi, è il ritratto stesso delle femminilità.
La amo alla follia.

1 commento:

cla ha detto...

sei un uomo fortunato ;)
ma tua moLLie è troppo bella per un tipaccio come te! :P

un abbraccio

Cla