13 gennaio 2007

sabato pomeriggio in centro

Oggi abbiamo dedicato la giornata ad alcuni acquisti obbligati, lanciando ogni tanto un'occhiata ai saldi, nella speranza di trovare qualcosa di carino ad un prezzo abbordabile. Così io, Dalia e Anita, imbaccuccati fino all’osso, siamo andati in centro per le nostre compere, con il nostro itinerario già ben delineato.
Ed ho scoperto che il bagno di folla in generale non fa più per me. Innanzitutto perché ho una bambina (con il passeggino non passi, la gente ti scontra, ecc.), secondo perché forse non ho più l’età (TUTTE le commesse mi hanno dato del lei) e terzo perché intanto io nei negozi non ci trovo più niente.
Sì, perché gli abiti per me non esistono più. Se vado da Stefanel, Sisley ed altri negozi che ero solito girare, ormai ci trovo solo o roba da finocchi o roba da truzzi. Senza contare il fatto che, anche se rientrassi in una delle due categorie, comunque, non c’ho più il fisico per entrare in ‘sti maglioncini attillati che vanno tanto di moda. Mi si vede il buzzo prominente.



E comunque la cosa che mi ha più sconvolto, nell'arco della giornata, è un’altra: andando in giro con una bimba di 5 mesi non si riesce a fare 10 metri senza che ci sia qualcuno che “com’è carina” “come si chiama?” “ma che bella” “ma com’è brava”. Pieno pieno pieno di gente: giovani, meno giovani, anziani (la maggioranza), svitati (uno è già la seconda volta che lo incontriamo; Dalia ha iniziato ad accelerare il passo e impugnava i manici del passeggino con una forza che pensavo volesse polverizzarli). Anche le persone con cui ero in coda alla cassa e che mi hanno guardato male fino a un secondo prima, come è arrivata Dalia con il passeggino, improvvisamente si sono sciolte: “oh ma com’è carina” “ma quanti mesi ha?” “ma sembra proprio una bambola”. Pazzesco.

6 commenti:

bobmanno ha detto...

ti porto nel cuore.....

lafolle ha detto...

trombale tutte!

paci ha detto...

fratello di naso e compagno di prominenze, hai tutta la mia solidarietà. quando seguo la Normanna per negozi, e passanti e conoscenti si fermano a salutare Il Morbido -ignorandomi bellamente- ho sempre nelle orecchie e negli occhi uno stranito Clooney che esclama "ma io sono il pater familias!".

jumbolo ha detto...

il prossimo inverno mi faccio prestare il nipote e vengo a inculare tutti i commessi di milano corso buenos aires

Lourine ha detto...

Good for people to know.

Anonimo ha detto...

Bonjour, suevele.blogspot.com!
[url=http://esviagra.fora.pl/ ]comprar viagra [/url] [url=http://viagraespana.fora.pl/ ] viagra online[/url] [url=http://viagraes.fora.pl/ ] viagra en espana[/url] [url=http://viagramedica.fora.pl/ ]venta de viagra online[/url] [url=http://viagrasinreceta.fora.pl/ ]venta de viagra online[/url] [url=http://farmaciaviagra.fora.pl/ ]vendo viagra online[/url]