06 febbraio 2007

Bologna



L'altro eri siamo stati a Bologna, al matrimonio di Monica (cugina di Dalia) e Marc (un ragazzo francese che è il sosia pelato di Bob Geldof). Nel complesso è stata una giornata divertente. Giusto alcune osservazioni, a margine:
1 - i francesi si vestono malissimo.
2 - Anita è stata veramente brava: niente scene, pianti, isterismi,
nonostante la folla vociante e una serie di zie/cugine che le si
appiccicavano e non la mollavano più.
3 - il mio nuovo ruolo di padre, mi costringe alle passeggiate nelle sale attigue, mentre la gente mangia, giusto perché la bimba si rompe a stare sempre seduta. Passeggiate che, ammettiamolo, mi procurano anche una bella dose di piacere e mi fanno sentire molto papà.
Incoveniente: gli altri papà. La maggior parte sono noiosissimi e hanno un atteggiamento (Anita era la più piccola di tutti) da padri ormai navigati, lasciandosi andare a frasi tipo "eh, caro mio, poi vedrai.." e cose di questo tipo.
A parte il fatto che non sono caro tuo, vedrò cosa?
Perché non ti godi tua/o figlia/o anziché voler dimostrare a me che sei un superpapà?
Ma soprattutto: e se divento anch'io così?

7 commenti:

maurino ha detto...

Si ragionava in ufficio proprio di questo. Diventeremo anche noi così?

Tutti lì a dire frasi del tipo: io ho visto il tuo, adesso guarda il mio.
Agghiacciante.

E giù a parlare di cacca, cacca, notti insonni, cacca, sorrisini e ancora cacca. E il filmino sul cellulare (BASTA!) e la serie di foto ma non come quelle che metti tu.... ennò! Le tue sono sempre azzeccate, simpatiche. E' un piacere aprire la pagina. No! Qua ti sparano le foto con in primissimo le palle sovradimensionate (che sarà pure normale eh, però...) di sti poveri picciriddi! Maddai!
Personalmente spero di essere padre e di diventarlo pure presto ma vedrò di ricordarmi di certe situazioni.

lafolle ha detto...

fil ma te sei quello INTELLIGENTE...
non ti preoccupare!

drunkside ha detto...

quando loro attaccano a parlare dai un pizzico ad anita così scoppia a piangere e la porti in giro a camminare, fuggendo dai noiosoni.
la povera bimba capirà.

jumbolo ha detto...

se diventi così anche te ti faccio spaccare le ossa da mio nipote.
occhio, lo sto allenando.

paci ha detto...

io ho la mia tecnica personale, ma non so se funziona anche con altri. rispondo sempre, a qualsiasi domanda: "m-no, anzi: Marco è proprio bravo. siamo taanto fortunati". dopo le prime domande, l'interlocutore -disarmato da una tale (nemmeno tanto falsa) dimostrazione di culo, rinuncia. magari ci prova, a raccontarmi di quando il bimbo ha vomitato 345 volte sulla Milano Ancona Bari, ma al primo autogrill già si vede che desisterà.

bobmanno ha detto...

eh cari, un giorno vedrete....

Però quando vi si avvicinano le mammine voglio proprio vedere come vi lamentate....

paci ha detto...

con le mamme prevale la soggezione: hai voglia a fare il babbo navigato con le dee del parto e dell'allattamento e del dentino e della temperatura corporea? ti prostri davanti all'oracolo e ti contenti di tenertelo per te.